Intervista ad Alessio Serra, Italo Kyogen Ichiza

Ben ritrovati,

oggi vorrei presentarvi finalmente gli allievi della scuola Italo Kyogen e quindi gli attori della Compagnia Italo Kyogen, la Italo Kyogen Ichiza, che andranno in scena Sabato 27 Maggio al Piccolo Teatro del Baraccano di Bologna con lo spettacolo “Italo Kyogen dei Mostri” nell’ambito dell’evento NipPop 2017. Mentre pensavo a come organizzare l’articolo mi è venuto in mente di presentarli usando direttamente le loro parole; e quale migliore occasione per fare una bella intervista!

Quindi, rompiamo ogni indugio, ecco a voi l’intervista ad Alessio Serra.


alessio serra

Italo Kyogen Project: Ciao Alessio, grazie per la disponibilità e per aver accettato di partecipare a questa intervista! Iniziamo subito: potresti presentarti ai nostri lettori? Chi è Alessio?

Alessio Serra: Grazie a te per l’opportunità di farci conoscere in modo più personale.
Mi chiamo Alessio Serra, ho 39 anni e sono un operatore socio sanitario. Attualmente sono presidente della Cooperativa Sociale Laboratorio Capalbio e in cerca di un posto di lavoro.

IKP: Hai avuto altre esperienze teatrali? Quali?

AS: Questa, per me, sarà la prima volta in assoluto in cui calcherò un palco per recitare.

IKP: Come è stato confrontarsi con un’arte performativa così antica e diversa da quelle occidentali?

AS: Mi è stato di molto aiuto ascoltare le esperienze precedenti di Luca in questo campo. Ho dovuto semplicemente applicarle al meglio. Cosa per cui ancora mi applico.

IKP: Quale è la cosa più difficile o fastidiosa che hai dovuto affrontare durante questi primi mesi di apprendistato?

AS: In assoluto la cosa più difficile è stata appropriarmi del linguaggio particolare usato nel testo e soprattutto nel recitare usando i movimenti codificati del Kyogen. Menzione d’onore al difficile compito di non ridere durante le prove, specie se qualcuno improvvisava senza avvertire.

IKP: E quale è stata, al contrario, la cosa più semplice o divertente?

AS: Inquadrare la tipologia di teatro che stavamo andando a inscenare. Un unico scopo: far divertire. Chiaro, eppure difficile!

toufukozou-watermarked
Lo Fanciulletto del Tofu

IKP: Che personaggi interpreterai nello spettacolo di Sabato 27 Maggio al Teatro del Baraccano in occasione dell’evento Nippop di Bologna?

Ne “Lo fanciulletto del Tofu” faccio, per l’appunto, lo fanciulletto. Semisconosciuta figura del folklore giapponese che ben si presta a uno spettacolo kyogen. Ne “Di code e canini” interpreto il vampiro in cerca, ovviamente, di sangue fresco da suggiare.

Hai qualche curiosità da condividere con i lettori sul lavoro svolto in questi mesi?

Ho maturato un’insana voglia di collezionare ventagli da danza giapponesi!

Il tuo interesse per il Giappone si limita al teatro o sei interessato anche ad altri aspetti della cultura nipponica?

Non credo, personalmente, che esista una passione tanto particolare come quella per il Giappone: ogni suo aspetto incuriosisce o meraviglia. Trovo sia una cultura tutta da scoprire e riscoprire, anche attraverso il suo teatro.

Kitsu kanai kyogen
Versione Kyogen del Vampiro in “Di Code e Canini”. Illustrazione di Kanai Ryo

Hai altri interessi oltre alla cultura giapponese?

Giochi di ruolo (dal vivo e non), scrittura e lettura, musica. Nulla di eccessivamente sportivo come il teatro, però. Le prove sanno essere davvero impegnative, sia fisicamente che mentalmente!

Grazie Alessio per essere stato così gentile ed esaustivo. Ora un’ultima domanda che non è una domanda: hai libero spazio per dire tutto quello che vuoi ai nostri lettori.

No, ma che fai? Sei matto? Mi vergogno! Torna qui! Dai!


Alla prossima puntata con un’altra intervista e intanto segnatevi l’appuntamento: Alessio e tutta la compagnia vi aspettano Sabato 27 Maggio, ore 21:00, al Piccolo Teatro del Baraccano di Bologna! Evento unico, per la prima volta due Kyogen moderni interamente in Italiano! Non potete mancare!

さらばじゃ!

Annunci

One comment

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...